Cercando Dio

Condividi
pagine 128 - € 12,00 iSBN 9788862622325

“È necessario ridimensionare l’arroganza del cervello. Non bisogna metterlo a tacere del tutto, ma imparare a usarlo in modo intuitivo, perché col ragiona- mento logico non si arriva all’Illuminazione. È come con l’amore. Non serve mol- to ragionarci su. Bisogna sentirlo.”

Se vuoi conciliare la fede in un Dio perfettamente buono e onnipotente con le disgrazie gratuite e crudeli della vita, te lo dico subito che non ci si riesce.
Dunque, rassegnati: il conto non torna, il cerchio non si chiude. Non in questo mondo. Questa è la vera s da intellet- tuale della fede. Cerchi un circolo perfetto, ed entri in una spirale in cui la ragione si smarrisce...

Qualche segno dell’Onnipotente c’è, ebile, nascosto, intermittente. I Santi, i miracoli, le strane coincidenze, appari- zioni, altri fenomeni inspiegabili...
Ma è come aggrapparsi a un lo d’erba per non precipitare nel precipizio del Nulla Assoluto.
Il fatto è che non c’è un’alternativa. A parte la rimozione del tema. Che è la scelta più di usa, quella degli agnostici, ma che non è certamente la soluzione del problema.